• Spedizione gratuita da € 29

  • Consegna in 1-3 giorni

  • garanzia di rimborso 60 giorno

Mentalità di crescita per i campioni della boxe

Mentalità di crescita: con la giusta mentalità per il successo

Conor McGregor - uno dei migliori combattenti di arti marziali miste - è noto per la sua incredibilmente grande fiducia in se stesso e la sua irrefrenabile volontà di dare sempre il meglio e di accettare ogni sfida e di avere successo al massimo. Growth Mindset è un modo di pensare che ti aiuterà a crescere e ad avere successo. Ti diremo come farlo in questo post.

Hai mai sentito parlare del termine mentalità di crescita? Growth Mindset - noto anche come Growth Thinking - è un modo di pensare che non solo ti dà una sana fiducia in te stesso, determinazione, più potere e forza. È una mentalità che ti rende più produttivo, sia mentalmente che fisicamente. Questo ti farà crescere oltre te stesso e realizzerà i tuoi sogni. Growth Mindset può essere illustrato dall'esempio di Conor McGregor, uno dei migliori combattenti di MMA del suo tempo, noto per le sue eccentriche apparizioni pubblicitarie.

Certo: la sua forte autostima e i suoi modi estroversi non sono per tutti, ma riesce sempre a incantare le persone e a contagiarle letteralmente con la sua autostima. Ma qual è il suo segreto? Come riesce a essere mentalmente forte e concentrato? Quale forza lo spinge in uno degli sport più duri al mondo, in cui devi essere incredibilmente forte non solo fisicamente ma anche mentalmente per essere il migliore?

In un'intervista una volta ha detto: “Non c'è talento qui, questo è un lavoro duro. Questa è un'ossessione. Il talento non esiste, siamo tutti uguali come esseri umani. Potresti essere chiunque se ci metti del tempo. Raggiungerai la cima, e questo [è] quello. Non ho talento, sono ossessionato ".

Quindi non c'è talento per Conor McGregor, solo duro lavoro. Non è stato il talento a salvarlo dalla disoccupazione. Inoltre, non lo ha aiutato a combattere una lotta multimilionaria contro Floyd Mayweather. Secondo lui, erano la disciplina di ferro, la forza mentale e la perseveranza che lo rendevano una persona sicura, volitiva e di successo. Il successo inizia nella testa: questa è la mentalità della crescita.

Ora scoprirai cosa c'è esattamente dietro e perché e come il pensiero della crescita può aiutare anche te.

 

Da dove viene il termine mentalità di crescita?

Sapevi che la mentalità di crescita non è solo un termine, ma che dietro c'è un modello basato sulla ricerca? È stato scoperto dallo psicologo americano Dr. Carol Dweck, conosciuta come la "scopritrice" della mentalità di crescita.

Per molti anni ha lavorato alla Columbia University, ad Harvard e in Illinois prima di trasferirsi alla famosa Stanford University nel 2004.

Nel 1988, il Dr. Crea un modello per la prima volta per mostrare l'influenza di diversi modi di pensare. Forse hai già sperimentato di aver raggiunto un certo obiettivo solo perché ci credevi. Non hai lasciato dubbi, hai sempre avuto in mente il tuo obiettivo finché non è diventato finalmente una realtà.

Il fatto è: ognuno ha un modo di pensare molto specifico che plasma la propria immagine di sé. Questa mentalità può fare la differenza tra successo e fallimento e, cosa più importante, determina il modo in cui affronti nuove sfide, compiti e problemi.

Nel suo modello, il Dr. Controlla chiaramente tra un'immagine di sé statica (mentalità fissa) e un'immagine di sé dinamica (mentalità di crescita). Secondo lei, la mentalità può essere basata sulle prestazioni (obiettivi di raggiungimento) o orientata all'apprendimento (obiettivi di apprendimento).

Con una mentalità fissa, il risultato e il successo associato giocano un ruolo importante. Ad esempio, il successo dipende dai buoni voti a scuola: non c'è altro modo di pensare per queste persone. Il risultato conta, nient'altro.

Tuttavia, chiunque persegua un obiettivo di apprendimento e quindi abbia un'immagine di sé dinamica (mentalità di crescita) accetterà qualsiasi sfida, indipendentemente dallo sforzo necessario. Non con l'obiettivo di ottenere buoni voti e ottenere le migliori prestazioni, ma con lo sforzo di diventare migliori, di crescere personalmente e mentalmente e di acquisire maggiori conoscenze.1 Puoi certamente immaginare chi ne uscirà vincitore alla fine.

Negli studi successivi, il Dr. Scopri qualcos'altro di interesse. Come pensiamo a noi stessi può avere un enorme impatto sulle nostre azioni. Ad esempio, qualcuno che pensa di non essere abbastanza bravo o non altrettanto intelligente non crederà al proprio successo in primo luogo. Tuttavia, coloro che sono convinti di se stessi e delle proprie capacità e hanno una sana fiducia in se stessi accetteranno qualsiasi sfida e saranno anche in grado di affrontare meglio i fallimenti.

Il modo in cui pensiamo a noi stessi e alle nostre prestazioni mentali sembra avere una grande influenza sulla nostra motivazione e sulla nostra gestione delle sfide e dei fallimenti. Per supportare la sua teoria, la dott. Ci piace lavorare con i bambini. Ad esempio, ha dato loro compiti difficili da risolvere, aumentando il livello di difficoltà ogni volta fino a quando i compiti non erano irrisolvibili per i bambini.

Molti bambini hanno risposto con esso Stress. Erano infastiditi, turbati e demotivati, motivo per cui preferivano concentrarsi su un compito più facile piuttosto che risolvere quello difficile. Altri bambini si sono comportati in modo molto diverso. Non hanno seppellito la testa nella sabbia. Al contrario: hanno persino apprezzato il fatto di dover cercare possibili soluzioni. Non erano né sopraffatti né stressati o demotivati. Né hanno evitato di chiedere aiuto perché volevano imparare qualcosa. Il fatto che non potessero risolvere i compiti difficili da soli non aveva importanza in quel momento.

Quello che è successo? Perché le reazioni e gli approcci dei bambini erano così diversi? Dott. Dweck nel suo libro del 2006 "Mindset: La nuova psicologia del successo".

Sfida per una mentalità di crescita

Quali mentalità ci sono secondo il Dr. Dweck?

Hai già appreso che lo psicologo americano Dr. Dweck distingue tra una mentalità fissa e una mentalità di crescita. Le persone con una mentalità fissa o in crescita sono fondamentalmente diverse. Ma in quali punti differiscono esattamente?

Sotto il termine "Mentalità fissa" capisci le persone che non si lasciano dissuadere dal loro modo di pensare. Sono fermi nelle loro convinzioni ed è più probabile che trascorrano il loro tempo spostandosi in un'area che conoscono e hanno familiarità piuttosto che provare qualcosa di nuovo. In questo modo non commetti errori e non devi affrontare problemi o affrontare nuove sfide.

Di conseguenza, non possono realizzare i loro sogni per tutta la vita, proprio perché rifuggono da nuovi compiti e temono il fatto di commettere errori. Le persone con una mentalità fissa credono che il talento e l'intelligenza da soli portino il successo desiderato. Sei orientato alla performance - se non riesci a raggiungere il tuo obiettivo, è perché non sei abbastanza talentuoso o intelligente.

Non appena falliscono o affrontano ostacoli, si arrendono rapidamente. Queste persone non possono affrontare le critiche più di quanto non possano ammettere che devono accettare un aiuto esterno. Spesso per paura di non sembrare abbastanza intelligenti o addirittura di essere deboli. Sono altrettanto intimiditi quando le altre persone hanno più successo di loro E come sono le persone con una mentalità di crescita?

Per le persone con uno crescita Mindset intelligenza e talento sono piuttosto secondari. Credono che con dedizione e duro lavoro possano raggiungere i loro obiettivi. Sanno che il successo dipende dalla loro perseveranza, motivo per cui non si scoraggiano, anche quando ci sono ostacoli sulla loro strada. La critica costruttiva li sprona, così come un possibile fallimento. Frasi come: "Non puoi farlo!" Non esistono con loro.

obiettivi prefissati e superare gli ostacoli Le persone con una mentalità di crescita sono sempre alla ricerca di modi e mezzi per raggiungere i propri obiettivi. Pertanto, sono in costante sviluppo, il che li porta anche a diventare più flessibili, più forti, più intelligenti ed efficienti. Diventano ottimisti e allo stesso tempo costruiscono un'immagine positiva di sé. L'impegno, il duro lavoro e la disciplina sono l'essenza di una mentalità di crescita che prima o poi porta al successo.

Il successo di altre persone non è affatto visto in modo critico o visto come una minaccia. Al contrario: usano l'intelligenza di altre persone per espandere la loro consapevolezza, trarre ispirazione e imparare qualcosa di nuovo. Per loro, il percorso verso l'obiettivo è un processo di apprendimento che è anche associato a fallimenti o errori. Tuttavia, invece di definirsi stupide o prive di talento, le persone con una mentalità di crescita si sforzano di acquisire nuove conoscenze e quindi di svilupparsi continuamente.

 

Mentalità di crescita o mentalità fissa: cosa dicono gli studi?

Le persone con una mentalità fissa o di crescita sembrano reagire in modo diverso ai feedback o alle critiche costruttive. Gli studi in neuropsicologia lo chiariscono. Con l'aiuto di un processo di imaging, i ricercatori hanno cercato di scoprire in che misura le mentalità fisse e di crescita differiscono se sono state confrontate con il rispettivo risultato dopo un test precedentemente eseguito. In che modo le persone con una mentalità fissa o di crescita affrontano le critiche costruttive?

Dopo aver valutato il test con i partecipanti, è stato dato loro un feedback sulla loro performance e le soluzioni su come potevano farlo meglio (feedback di apprendimento). Con questo feedback di apprendimento, avrebbero potuto effettivamente rispondere correttamente alle domande nel secondo tentativo. Dopo un po' ci fu un altro test a sorpresa non annunciato. Nel loro studio, i ricercatori hanno scoperto per la prima volta che entrambi i gruppi, ovvero sia i partecipanti con mentalità fissa che i partecipanti con mentalità di crescita, si sono concentrati sulle prestazioni raggiunte.

Tuttavia, è stato sorprendente che i partecipanti al Fixed Mindset abbiano ignorato il feedback di apprendimento e quindi abbiano fallito di nuovo nel secondo test.2 I partecipanti con mentalità di crescita, d'altra parte, sapevano come utilizzare il feedback di apprendimento, motivo per cui sono stati in grado di migliorare al secondo tentativo.

In un altro esperimento, i ricercatori hanno cercato di scoprire perché i partecipanti con mentalità di crescita hanno prestato maggiore attenzione all'apprendimento del feedback rispetto ai partecipanti con mentalità fissa registrando l'attività elettrica del cervello con l'aiuto dell'elettroencefalografia (EEG). Con questo metodo, sono stati in grado di identificare un meccanismo neurale - una cosiddetta ampiezza Pe - che segnala qui l'attenzione cosciente.

Poiché l'ampiezza di Pe era molto più pronunciata nei partecipanti con mentalità di crescita, i ricercatori hanno ipotizzato che i partecipanti con mentalità di crescita prestassero maggiore attenzione al feedback di apprendimento e fossero quindi in grado di implementarlo meglio rispetto ai partecipanti con mentalità fissa.3 Ciò spiegherebbe anche perché i partecipanti con mentalità di crescita sono stati anche in grado di completare molto meglio il secondo test dello studio di cui sopra.

È anche interessante che con una mentalità di crescita puoi compensare le emozioni negative che sono causate, ad esempio, da fallimenti, problemi imprevisti o critiche. Per inciso, questo non è il caso delle persone con una mentalità fissa.4 Lo dimostra un recente studio. Pertanto, i ricercatori presumono che la trasformazione in una mentalità di crescita possa avere un effetto, soprattutto con i perfezionisti, per essere più soddisfatti ed equilibrati.5

 

Cosa significa mentalità di crescita per lo sport?

Nel frattempo, la teoria delle diverse mentalità e le possibilità associate sono arrivate anche in campo sportivo, anche se Conor McGegor è attualmente l'esempio più noto di una mentalità di crescita.

Sebbene ci siano già molti studi su questo argomento, sembrano esserci ancora molte voci critiche che mettono in discussione la teoria della mentalità di crescita. Non del tutto infondato: dopotutto, gli scienziati non sono ancora stati davvero in grado di dimostrare esattamente come si crea una mentalità di crescita.6

Forse la mentalità di crescita è vista solo in modo un po' critico perché non ci sono così tanti studi su questo argomento che descrivono in dettaglio lo sviluppo della mentalità di crescita e la rendono comprensibile e applicabile a tutti. Su Basis degli approcci e degli studi presentati qui (in particolare gli studi del Dr. Dweck) potrebbero forse fornire qualche informazione in più nei risultati della ricerca futura.

Se guardi i migliori atleti, l'effetto della mentalità di crescita diventa particolarmente chiaro. Queste persone lavorano duramente per migliorare e sviluppare continuamente le loro prestazioni atletiche al fine di diventare mentalmente e fisicamente più forti, più veloci e più in forma.

Questi atleti non si lasciano fermare dalle battute d'arresto. Al contrario: la motivazione aumenta con ogni sconfitta. Lavorerai quindi ancora di più su te stesso e cercherai soluzioni e nuove sfide per migliorare le tue prestazioni e quindi essere migliore degli altri atleti o almeno al loro livello degli occhi.

Un altro esempio di mentalità di crescita è uno straordinario atleta che ha avuto una grande impronta nel basket. Stiamo parlando di Michael Jordan, uno dei migliori giocatori di basket di tutti i tempi. Nel suo libro "Relentless", l'autore e allenatore dell'epoca, Tim Grover, racconta di un talento eccezionale che non voleva lasciare nulla al caso.

Nel 1989 - proprio all'inizio della sua carriera - Tim Grover fece domanda per ogni giocatore dei Chicago Bulls come personal trainer con un'applicazione in ogni armadietto dello spogliatoio. Tuttavia, non ha inviato una domanda a Michael Jordan perché era già il miglior giocatore della squadra di basket e - così sospettava Tim Grover - forse aveva un personal trainer. È interessante notare che solo un allenatore di atletica leggera lo ha richiamato per conto di un singolo giocatore. Era Michael Jordan, che non aveva davvero considerato.

Ma cosa ha spinto Michael Jordan a contattare Tim Grover? Presumibilmente il desiderio di più potenza e prestazioni migliori era così grande che Michael Jordan voleva sfruttare ogni opportunità per migliorare personalmente e atleticamente.

Pallacanestro

Come posso utilizzare Growth Mindset e cosa posso imparare da esso?

Tutti possono usare la mentalità della crescita per se stessi, incluso te! Anche se sembra più facile di quanto non lo sia alla fine perseguire coerentemente il tuo obiettivo, accettare l'aiuto degli altri e utilizzare le critiche costruttive come motivazione, una mentalità diversa può sicuramente portarti oltre. Il viaggio è l'obiettivo, non il risultato. L'intelligenza e il talento sono buoni: il duro lavoro e la perseveranza sono migliori per andare oltre. Hai problemi con la tua motivazione? Come te Supera la svogliatezza puoi leggere qui all'Accademia.

Quando affronti la mentalità di crescita, dovresti sempre ricordare che le battute d'arresto e le sconfitte non dicono nulla di una persona. Al contrario: ti rendono solo più forte. Non sei né stupido né privo di talento se qualcosa non funziona come immaginavi. Quindi non aver paura di affrontare sfide apparentemente impossibili.

Impara dai tuoi errori per fare meglio la prossima volta. Le sfide ti aiutano a svilupparti ulteriormente, anche se non dovresti lasciarti scoraggiare da sconfitte e fallimenti.

Conor McGregor e Michael Jordan sono due buoni esempi di atleti che hanno interiorizzato la mentalità della crescita. Se hai mai dei dubbi su te stesso e sulle tue capacità, resta con Tim Grover. Una volta ha detto: "La differenza tra critiche e feedback è come la prendi".

[1] https://www.unco.edu/cebs/psychological-sciences/about-us / personale-facoltà / pugh-kevin / dweck_leggett88.pdf
[2] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17392928/
[3] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22042726/
[4] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5040906/
[5] http://www.alearningboxblog.com/uploads/5/8/0/2/58020745/life_satisfaction_happiness_and_the_growth_mindset_of_healthy_and_unhealthy_perfectionists_among_hong_kong_chinese_gifted_students.pdf https://www.zeitzuleben.de/growth-mindset/
[6] https://www.researchgate.net/publication/317555695_Making_Champs_and_Super-Champs-Current_Views_Contradictions_and_Future_Directions