• Spedizione gratuita da € 29

  • Consegna in 1-3 giorni

  • garanzia di rimborso 60 giorno

Cannella e suoi effetti: la spezia salutare in inverno

Cannella e suoi effetti: la spezia salutare in inverno

La cannella è sicuramente una delle spezie più apprezzate durante l'Avvento. Con il suo aroma inconfondibile e il gusto intenso, ci addolcisce soprattutto la stagione fredda. Puoi scoprire qui perché la cannella non solo convince per il suo gusto, ma anche per il suo effetto positivo sulla salute.

La cannella è stata utilizzata da diverse culture in tutto il mondo per secoli ed è ora molto comune. Soprattutto nell'Avvento e Natale spesso si usa la deliziosa spezia. Ma la cannella può fare di più che gustarla. Nella medicina tradizionale viene utilizzato come rimedio per vari disturbi al fine di trarne i benefici per la salute.

 

Cos'è la cannella? 

La cannella è una spezia, contiene diversi ingredienti bioattivi ed è ottenuta dalla corteccia interna degli alberi della pianta tropicale sempreverde del genere Cinnamomum. Sapevi che la cannella era preziosa quasi quanto l'oro? Gli effetti positivi della cannella erano noti anche nell'antico Egitto e, per le sue proprietà antibatteriche, veniva utilizzata per l'imbalsamazione, motivo per cui la spezia era così apprezzata.

 I due principali tipi di cannella sono:

  • Cannella di Ceylon (Cinnamomum zeylanicum)
  • Cassia cannella (Cannella cassia)

L'albero di cannella è un vero tuttofare! Corteccia, foglie, fiori, frutti e radici: quasi ogni parte dell'albero ha un uso medicinale o culinario. Ma la cannella non è solo cannella e quindi i due tipi di cannella hanno anche ingredienti diversi.

La cannella viene prodotta tagliando i gambi degli alberi di cannella. La corteccia interna viene estratta e le parti legnose vengono rimosse. Quando si asciuga, si formano delle strisce che si arricciano verso l'interno, conferendo loro l'aspetto tipico dei bastoncini di cannella. Quando i bastoncini di cannella sono macinati, hai la cannella in polvere e può essere utilizzata in molti modi.

 

Cannella di Ceylon

La cannella di Ceylon è originaria dello Sri Lanka e dell'India meridionale. È ricco di oli essenziali (cinnamaldeide, eugenolo, linalolo), sostanze abbronzanti e mucillaginose e altre sostanze vegetali secondarie. La cinnamaldeide è il componente principale dell'olio essenziale ed è responsabile dell'odore e del gusto caratteristici della cannella.1

  

Cannella Cassia

La cannella cassia è anche ricca di cinnamaldeide, ma non contiene eugenolo. L'alto contenuto della sostanza vegetale secondaria cumarina nella cannella cassia è motivo di preoccupazione. L'assunzione regolare di quantità maggiori può essere dannosa per la salute.

 

BUONA CURAwird zu protect!

Se vuoi fare qualcosa di buono per te stesso e sostenere il tuo intestino e la digestione, provalo BUONA CURA1. Con il calcio che contiene, contribuisci alla normale funzione degli enzimi digestivi, mentre lo zinco sostiene la tua Sistema immunitario. BUONA CURA1 contiene un completo ed equilibrato Spettro batterico con 18 colture batteriche e 15 miliardi di colture vive. Le pre-sostanze inulina e oligofruttosio migliorano l'assorbimento. Ordina adesso

Gli effetti positivi della cannella

Si ritiene che gli alti livelli di cinnamaldeide siano responsabili della maggior parte dei benefici per la salute della popolare spezia. Nella medicina ayurvedica locale la cannella è considerata non solo da consumare ma anche da utilizzare come rimedio, ad esempio per problemi digestivi, in quanto stimola l'attività intestinale.

Diversi studi in tutto il mondo hanno mostrato numerosi benefici che hanno un effetto positivo sulla salute. Gli effetti positivi della cannella includono:2

  • Proprietà antinfiammatorie
  • Ridurre le malattie cardiovascolari
  • La resistenza all'insulina e i livelli di zucchero nel sangue sono abbassati
  • Aumento della funzione cognitiva
  • Ridurre il rischio di cancro al colon
  • Proprietà antibatteriche e antimicrobiche

 

Proprietà antinfiammatorie della cannella

La cannella è antinfiammatoria, quindi la popolare spezia contiene ingredienti molto efficaci Antiossidanti come i polifenoli. Gli antiossidanti proteggono il tuo corpo dai danni ossidativi causati dai radicali liberi. In uno studio comparativo con 26 spezie e i loro effetti antiossidanti, la cannella era in vantaggio rispetto all'aglio e all'origano.3

 

La cannella riduce le malattie cardiovascolari

La spezia può anche migliorare alcuni importanti fattori di rischio di malattie cardiache, come il colesterolo4, Trigliceridi5 e la pressione sanguigna.6

 

Cannella: la resistenza all'insulina e i livelli di zucchero nel sangue sono abbassati 

La cannella può farlo Bassa resistenza all'insulina e aiutano l'ormone a svolgere la sua funzione. Aumentando la sensibilità all'insulina, la spezia può ridurre il Abbassare i livelli di zucchero nel sangue.7 Gli studi hanno anche dimostrato che la cannella abbassa la quantità di glucosio che entra nel flusso sanguigno dopo un pasto. Interferire con numerosi enzimi digestivi scompone i carboidrati, che rallentano il tratto digestivo.8

La cannella può anche agire sulle cellule imitando l'insulina. Ciò migliora l'assorbimento del glucosio, sebbene funzioni molto più lentamente dell'insulina stessa.9 Gli studi hanno l'estensione effetto antidiabetico confermato e sono stati in grado di dimostrare che la cannella può abbassare il livello di zucchero nel sangue a digiuno fino al 29%. A tale scopo si può assumere una dose giornaliera di 1-6 go 0,5-2 cucchiaini di cannella.10, 11, 12

 

Cannella: aumenta la funzione cognitiva

 La ricerca sui topi ha dimostrato che la cannella ha contribuito a proteggere i neuroni, normalizzare i livelli dei neurotrasmettitori e migliorare la funzione motoria. Tuttavia, l'effetto deve ancora essere studiato negli esseri umanis.13

È stato anche scoperto che riduce le risposte allo stress e ti aiuta a rimanere concentrato e vigile.14

 

Ridurre il rischio di cancro al colon con la cannella

 Un altro studio sui topi e sulle provette che non è stato ancora esplorato negli esseri umani è il potenziale della cannella per l'uso nella prevenzione e nel trattamento del cancro. La ricerca suggerisce che gli estratti di cannella possono proteggere dal cancros.15, 16, 17 Nei topi con cancro al colon, è stato riscontrato che la spezia è un efficace attivatore per disintossicazione di enzimi nel colon e riduce la crescita delle cellule tumorali e la formazione di vasi sanguigni nel tumores.18

 

Proprietà antibatteriche e antimicrobiche della cannella

Il principale ingrediente attivo della cannella, la cinnamaldeide, può aiutare a combattere varie infezioni, come le infezioni respiratorie causate da funghi e può inibire la crescita di alcuni batteri (Listeria, Salmonella)n.19, 20 L'effetto antimicrobico della cannella può anche fornire un buon sollievo per la carie e l'alitosin.21, 22 

 

Dosaggio: quanta cannella al giorno?

Per evitare di assumere una dose troppo alta o causare effetti collaterali, puoi attenersi a una dose di 1 g di cannella al giorno o un'assunzione di 0,1 mg di cumarina per chilogrammo di peso corporeo. Tuttavia, se consumi davvero la cannella tutti i giorni, dovresti prenderti una breve pausa di qualche giorno in mezzo.

 

Applicazione: come posso usare la cannella?

Ci sono tantissime deliziose ricette a base di cannella. La spezia è particolarmente apprezzata per i dolci, come il budino di riso o, soprattutto in inverno, nei biscotti e negli involtini alla cannella. Ma la cannella è anche un ingrediente popolare nei tè o in combinazione con le mele.

Tuttavia, dietro le tipiche ricette natalizie ci sono spesso bombe caloriche zuccherine che sono responsabili di uno o due chilogrammi sulla bilancia. Se hai eccesso Evita i chili in più vuoi provare la nostra deliziosa alternativa:

  

Puoi tritare grossolanamente gli ingredienti e poi metterli semplicemente in un frullatore. Usa 50 g di cocco essiccato. Quindi schiacci la quantità fino ad ottenere una massa appiccicosa, che puoi quindi tagliare in deliziose stelle di cannella con uno stampo. Quindi cospargere le stelle di cannella con il cocco essiccato rimanente. Se non hai una forma da ritagliare, puoi in alternativa modellare delle palline e arrotolarle attraverso il resto dei fiocchi di cocco. Buon divertimento con gli spuntini!

La cosa migliore da fare è tenere le stelle alla cannella o le palline energetiche in frigorifero in una scatola ermetica per una settimana. Fatto rapidamente, puoi sempre garantire forniture fresche! Così perfetto per la stagione dell'Avvento, se lo apprezzi spuntini sani posare!

  

Quali sono gli effetti collaterali della cannella?

Come accennato in precedenza, non tutta la cannella è uguale. Quindi cosa dovresti fare attenzione con la cannella? La cassia contiene cannella Cumarinaquello in a alte dosi nocive e può portare a problemi al fegato. Pertanto, dovresti assicurarti di non regolare e ingerendo troppa cassia cannella.

La cannella di Ceylon, d'altra parte, ha un contenuto molto più basso di cumarina, motivo per cui dovresti preferire questo tipo di cannella. La varietà di cannella cassia più economica è solitamente disponibile nei supermercati, motivo per cui puoi anche guardarti intorno nei negozi di alimenti naturali o su Internet.23

 

 

  

Conclusione

Fino ad ora pensavi che la cannella fosse deliziosa e dona ai tuoi piatti un tocco speciale? Quindi finora hai sottovalutato la spezia e ora potresti persino preferire usarla. La cannella è particolarmente apprezzata durante la stagione fredda dell'Avvento e si trova in molte ricette come la nostra ahead-Cannella stelle di nuovo.

Ma la cannella ha molto di più da offrire e, oltre al suo gusto, si distingue soprattutto per il suo effetti positivi sulla salutecome quello Abbassare la pressione sanguigna o suo proprietà anti-infiammatorie. È meglio assicurarsi che tu Cannella di Ceylon perché contiene meno cumarina. Certo, puoi anche usare la cassia alla cannella, che è per lo più disponibile nei supermercati. Con questo tipo di cannella basta fare un po 'più di attenzione alla dose per poterla consumare senza esitazione.

 

 

¹Il calcio contribuisce alla normale funzione degli enzimi digestivi.

 

[1] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4097974/

[2] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24148965

[3] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16190627

[4] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24019277

[5] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14633804

[6] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4003790/

[7] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2901047/

[8] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21538147

[9] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11506060

[10] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19930003

[11] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17381386

[12] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16634838

[13] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24946862

[14] http://citeseerx.ist.psu.edu/viewdoc/download?doi=10.1.1.384.4301&rep=rep1&type=pdf

[15] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9848396

[16] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10232076

[17] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12860272

[18] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18260732

[19] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8834832

[20] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16710900

[21] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22783715

[22] http://europepmc.org/abstract/med/21290983

[23] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23627682